Pre-verniciatura ecologica da Toyota

ToyotaNormalmente i costruttori di automobili, durante il precesso di verniciatura, effettuano un trattamento di fondo per
impedire la corrosione e assicurare un’ottimale adesione della
vernice. Per questa operazione viene impiegato un agente che contiene fosfato di zinco e come risultato si ottiene una fanghiglia di fosfato ferroso, che viene rilasciata nelle discariche. Il fosfato di zinco contiene anche fosforo, nichel e manganese, che vengono risciacquati e finiscono nelle acque reflue dell’impianto. La depurazione delle acque di scarico dagli agenti derivanti dall’impiego di un trattamento al fosfato di zinco è uno dei problemi correnti e inevitabili per i costruttori automobilistici.

La Toyota si è posta l’obiettivo di ridurre le sostanze inquinanti in tutte le sue attività ed insieme alla Nihon Parkerizing ha realizzato un agente con migliori caratteristiche ambientali per il trattamento delle superfici.
Il nuovo agente di trattamento si basa su una tecnologia rivoluzionaria, che utilizza composti di zirconio e speciali sostanze organiche, che generano una minore quantità di fanghi e sono meno pericolosi per l’ambiente.
Oltre alla resistenza alla corrosione, questo nuovo agente di trattamento superficiale possiede anche livelli superiori di adesività per la vernice, durata e finitura, ed ha il potenziale per diventare in un prossimo futuro lo standard per il trattamento delle superfici.

[Fonte Toyota news release]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: