Liveblogging: Ecoblog intervista Bertrand Piccard sul Progetto Solar Impulse a Planet Workshop

Io e Bertrand Piccard

Le domande che ho fatto a Piccard dopo la sua epica presentazione del filmato sulla storia del progetto HB-Sia Solar Impulse sono un po' quelle che voi lettori avete suggerito durante il racconto fin qui fatto dalle nostre pagine.

Ho riportato a Piccard le vostre critiche in merito al fatto che un progetto simile a Solar impulse sia stato già studiato dalla NASA ma poi abbandonato per l'evidente costo e per il fatto che non soddisfaceva comunque le necessità di un trasporto civile o merci.

Ecco cosa ci ha risposto:

Solar impulse è un progetto mediatico che vuole dimostrare che le tecnologie per proseguire nella nostra civiltà senza l'uso del petrolio già ci sono tutte. Anche se siamo dei pionieri nel pensare a voli senza l'uso di gasolio.

D.: Alcuni lettori lo considerano semplicemente un giocattolo costoso.

Voi in Italia avete la Ferrari. Solar Impulse costa il 2% del suo fatturato. Ciò per dimostrare che vivere un futuro senza petrolio è possibile.

D.: Un collega blogger gli chiede quali sono secondo lui le aziende più innovative, i pionieri che attualmente investono nel futuro.

Tesla. Credo che sia l'azienda che ha costruito la migliore vettura elettrica, eppure non è nata per costruire automobili. Così come noi di solar impulse, che abbiamo iniziato questo progetto ex-novo. Ma chi lo avrebbe detto anni fa che un filo avrebbe dato vita a un telefonoe che due telefoni avrebbero poi prodotto uno smartphone? Ecco Tesla in questo è un pioniere della mobilità.

  • shares
  • Mail