Dal primo gennaio il Conto Energia si richiede su internet

Dal primo gennaio il Conto Energia si richiede su internetGli italiani amano i pannelli fotovoltaici: lo dimostrano i dati recenti, che parlano di oltre 100.000 impianti installati nel nostro paese, tra tetti fotovoltaici e fotovoltaico a terra. Per gli impianti domestici, però, c'è tutta una burocrazia poco simpatica da seguire per accedere al conto energia.

C'era. Perchè ora è arrivata una buona notizia: dal primo gennaio 2011 le pratiche si possono sbrigare online sul sito del Gse. In realtà più che di "sburocratizzazione" il Gse parla di "dematerializzazione": la procedura resta un po' complicata, ma sarà assistita da una guida e permetterà di risparmiare tempo e denaro.

L'unico vero difetto della dematerializzazione è la necessità di avere un indirizzo di posta elettronica certificata, tecnologia che in Italia non ha ancora fatto breccia nonostante sia praticamente obbligatoria per tutti i professionisti e per il tanto nominato "popolo delle partite iva". Resta la buona notizia che il Gse sta procedendo verso la semplificazione e il disbrigo pratiche online è un primo passo.

Via | Gse
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: