Liveblogging, Ecoblog a Sustain/Ability, Life-Cycle design, progettare il ciclo di vita degli imballaggi

Eliana Farotto Comieco Eliana Farotto responsabile Ricerca & Sviluppo Comieco, racconta di come sia possibile riciclare il cartone e gli imballaggi in genere. Racconta di come nel 2009 sebbene i consumi siano rimasti stabili si è passati al raddoppio di carta e cartone raccolta e avviata al riciclo.

Presenta Farotto l'idea di quello che dovrebbe essere il packaging ideale risalendo a una descrizione di Bruno Munari fatta nel 1963, che descrive la perfezione in una arancia. Esattamente, proprio il frutto.

Spiega Farotto:

La sostenibilità di un imballaggio, almeno nel settore food, va ricondotta alla funzione primaria per cui l'imballaggio è stato scelto. Ad esempio il latte. Possiamo anche andarlo a prendere con la nostra bottiglia di vetro. Ma nel tempo è stato reso accessibile grazie agli imballaggi e portato nell nostre case in condizioni igienico-sanitarie corrette. Parleremo sempre più di cibo perché c'è una parte del mondo che non riesce a produrre e stoccare il cibo e una parte del mondoc he invece lo spreca. Ecco che l'imballaggio può giocare per entrambi un ruolo fondamentale.

Il ciclo prevede il risparmio della materia prima, riutilizzo, uso di materiale riciclato, ottimizzazione della logistica. Dunque, il trasporto gioca un ruolo fondamentale nella progettazione di un contenitore o di un imballaggio.

I casi. Viene portato ad esempio il contenitore del gelato "la coppa del Nonno" di Motta-Nestlè; e si parla della scatolina che racchiude le 4 coppette. la scatolina è stata ridotta di pochissimo e è stata ottimizzata la logistica e la pallettizazione dell'8%. Questa è una delle ottimizzazioni molto semplice, che avviene e non ce ne accorgiamo, che riducono di contro notevolmente l'uso della materie prime.

Un altro esempio è il detersivo concentrato della Sutter racchiuso in una pellicola idrosolubile e impacchettato in un foglio di cartone. Sottolinea Farotto che non si parla di innovazioni incredibili, ma di semplici accorgimenti. Un altro esempio è quello dei taglierini, a cui è stato "tagliato" il packaging facendo sparire la plastica e ridotto il cartoncino lasciando stampate le necessarie spiegazioni.

Ci sono circa 60 casi che sono consultabili sul dossier la Prevenzione ecoefficiente.

  • shares
  • Mail