La LAV chiede di vietare i botti di Capodanno

Botti di Capodanno animali domestici

La LAV chiede di vietare i botti di Capodanno pericolosi per gli uomini ma anche per gli animali che hanno un udito molto più sviluppato del nostro.

Ilaria Innocenti responsabile LAV settore cani e gatti:

“Ogni anno sono tantissime le segnalazioni di cani smarriti dopo Capodanno e numerosissimi gli ingressi nei canili, soprattutto di cani e gatti investiti dalle automobili, oltre, purtroppo, agli animali morti in seguito alla fuga dovuta al panico che si scatena in loro a seguito delle esplosioni”.

La LAV ha stilato una lista di consigli pratici per proteggere gli animali in caso di botti, petardi & Co:

  • non lasciate che i cani affrontino in solitudine le loro paure e togliete ogni oggetto contro il quale, sbattendo, potrebbero procurarsi ferite;

  • evitate di lasciarli all'aperto: la paura fa compiere loro gesti imprevedibili, il primo dei quali è la fuga;

  • non teneteli legati alla catena perché potrebbero strangolarsi;

  • non lasciateli sul balcone perché potrebbero gettarsi nel vuoto;

  • dotateli di tutti gli elementi identificativi possibili (oltre al microchip, medaglietta con un recapito);

  • se si nascondono in un luogo della casa, lasciateli tranquilli: considerano sicuro il loro rifugio;

  • cercate di minimizzare l'effetto dei botti tenendo accese radio o TV;

  • prestate attenzione anche agli animali in gabbia e non teneteli sui balconi;

  • nei casi di animali anziani, cardiopatici e/o particolarmente sensibili allo stress dei rumori rivolgersi con anticipo al proprio veterinario di fiducia;

  • se l’animale scompare presentate subito una denuncia di smarrimento.

Via | LAV
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: