Seguici su

Persone

A Ficarra (Me) sindaco e assessore raccolgono i rifiuti per evitare l’emergenza

A Ficarra, paesino da 1.600 anime in provincia di Messina, dal 1 gennaio non si raccolgono i rifiuti: in seguito alla rescissione del contratto tra la società provinciale di gestione dei rifiuti, l’Ato Me1, e l’azienda che fino al 31 dicembre si occupava della raccolta dell’immondizia si rischia l’emergenza.

Per evitare che il piccolo paese si ritrovi in pochi giorni sommerso dalla monnezza, per di più sotto le feste, il sindaco Basilio Ridolfo e l’assessore al turismo Antonino Indaimo si sono improvvisati spazzini.

Insieme ad una decina di persone, tra operai comunali e volontari, si sono messi a raccogliere i rifiuti di capodanno: erano in strada alle sei del mattino e, come comunica il Comune

la raccolta è stata effettuata affidandosi ai mezzi del Comune per gli utenti residenti lungo la strada principale e nelle Contrade, mentre per quelli domiciliati nelle stradine secondarie del centro storico ci si è avvalsi di un piccolo autocarro messo a disposizione di un privato cittadino

Il problema, però, è che ciò che hanno fatto è sostanzialmente fuori legge, anche se lodevole. A Ficarra, infatti, si fa la raccolta differenziata e ciò impedisce di ammucchiare i rifiuti raccolti nei vari bidoni colorati.

Sono stati messi, per questo, in alcuni cassonetti rimasti in eredità all’amministrazione comunale e “parcheggiati” di fronte il campo sportivo in attesa che si riempiano del tutto e che il sindaco emani una ordinanza con la quale, in pratica, permetta a se stesso di gettarli in discarica.

Se è da lodare la buona volontà del sindaco di Ficarra, allo stesso modo non si può non notare come la gestione dei rifiuti da parte delle società d’ambito (i famosi Ato rifiuti) sia direttamente responsabile di una gran fetta dell’emergenza rifiuti in Sicilia.

Via | Comunicato Stampa
Foto | Comune di Ficarra

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa