Seguici su

Inquinamento

Wikileaks: Agli Usa non interessa il Ponte sullo Stretto di Messina ma le antenne militari a Niscemi (parte prima)


Wikileaks si sta rivelando, con la diffusione dei cablogrammi riservati, una fonte di conoscenza di vizi privati e pubbliche virtù, politiche e economiche. Questa volta viene diffusa la corrispondenza di Patrick Truhn ex console generale degli Usa di stanza a Napoli che scrive a proposito della faraonica idea di costruire un Ponte sullo Stretto di Messina e del progetto Muos della Us Navy a Niscemi. partiamo dal Cablogramma nr.11:

Berlusconi ha annunciato la sua intenzione di riprendere il progetto, di cui si è a lungo parlato, di un ponte sullo Stretto di Messina come opera pubblica maggiore, al fine di creare lavoro e migliorare le infrastrutture in Sicilia. Sebbene vi siano sondaggi che indicano ampio sostegno al progetto, sia in Calabria sia in Sicilia, la preoccupazione è che tra appalti e sub-appalti si finirà per arricchire le mafie su entrambi i lati dello Stretto.

Dunque, non sono affatto contemplati per il Console i danni ambientali che ne deriverebbero e neanche sono prese in considerazione le voci del dissenso popolare espresse attraverso i comitati No Ponte.

Muos Niscemi

Altra storia ambientale: nel Cablogramma nr.7 si riferisce a proposito del Muos (Mobile User Objective System) ossia le antenne militari che dovranno essere installate a Niscemi (oggetto delle proteste del comitato No Muos Niscemi a causa del devastante impatto ambientale delle onde elettromagnetiche) :

Un gruppo di sindaci della zona, hanno utilizzato con successo i media locali per diffondere congetture – non supportate anche dagli scienziati portati dai sindaci in qualità di esperti – che l’installazione comporta gravi rischi ambientali per la salute della popolazione locale.

Annota, poi, che il fatto che le antenne siano sicure è dato da uno studio della setta Us Navy che assicura che le emissioni di onde elettromagnetiche sono al di sotto dei parametri indicati nelle leggi italiane e europee.

Diversamente, la preoccupazione per il Ponte sullo Stretto di Messina e le infiltrazioni mafiose è consistente e supportata anche dalle impressioni espresse dai Prefetti di Reggio Calabria e Messina che temono, che a causa del Ponte, vi possa essere il travaso di criminalità mafiosa da una parte e dall’altra. I magistrati fanno presente che loro possono attuare tutta la sorveglianza necessaria affinché gli appalti siano blindati. Ma il Console nota che:

Considerati i ritardi interminabili che hanno afflitto la costruzione dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria, ancora incompiuta dopo diversi decenni, il ponte sullo Stretto che non sarà di certo costruito a breve servirà a ben poco senza massicci investimenti in infrastrutture stradali e ferroviarie sia in Sicilia sia in Calabria, regioni entrambe declassate.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa