La stazione di Stoccolma produce calore gratis dai passeggeri

L'idea è tanto semplice che nessuno aveva ancora pensato ad applicarla seriamente: alla stazione dei treni di Stoccolma si utilizza il calore generato dai corpi dei passeggeri, e dalle attività commerciali all'interno della stazione stessa, per recuperare energia e riscaldare gli uffici posti dall'altro lato della strada.

Una sorta di teleriscaldamento, ma a fonte umana. Il meccanismo è semplice: il sistema di ventilazione, invece che buttare direttamente l'aria interna fuori dall'edificio della stazione come si fa di solito per far circolare aria pulita, lo fa prima passare da alcuni scambiatori di calore che catturano l'energia termica riscaldando acqua.

Con l'acqua calda (o meglio, tiepida) si "aiuta" il riscaldamento dell'altro edificio. Certamente il calore catturato dal sistema non è ad altissima temperatura, ma è abbondante, quasi costante e, soprattutto, completamente gratuito. E negli uffici di fronte, con questa forma semplice ma efficace di risparmio energetico, tagliano il 25% della bolletta.

Via | BBC

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: