Seguici su

Energia

La Regione Sicilia vara il Piano Energetico Regionale. Per la seconda volta…

Da comunicato stampa della Regione Sicilia, puntualmente ribattuto dal blog ufficiale del governatore Raffaele Lombardo, apprendiamo che la Sicilia avrà a breve un piano energetico regionale. Di nuovo.

Già, perché di piano ce n’era uno ma è stato massacrato dai ricorsi al Tar e, onestamente, non era un gran piano: centinaia di pagine che riportavano, copia e incolla, le tabelle di Terna e del Gse e facevano scenari al 2012. E quel piano uscì a inizio 2009…

Sena dimenticarsi di Jeremy Rifkin, che prima è stato chiamato a battezzare il piano e poi lo ha rinnegato. Fatto sta che il comunicato stampa ufficiale adesso afferma che

La giunta di governo ha dato il via libera alla strategia di politica energetica individuata dall’assessore Giosue’ Marino nel regolamento di attuazione del Piano energetico regionale (Pears), che disciplina il settore dell’energia da fonti rinnovabili in Sicilia. La Regione concedera’ maggiori privilegi al fotovoltaico rispetto all’eolico e dedichera’ particolare attenzione alle imprese agricole e allo snellimento delle procedure per ottenere le autorizzazioni a realizzare gli impianti: sono questi i cardini dell’impianto del documento apprezzato dal governo regionale


Cosa ne possa sapere l’ex prefetto Marino di centrali elettriche e reti di trasmissione di energia non è dato saperlo, ma non abbiamo motivo per non confidare nella buona fede dell’assessore regionale e nei suoi tentativi di correggere un piano fatto veramente male.

Quello nuovo, però, ancora non c’è visto che

Dopo l’apprezzamento della giunta, il documento passera’ alla Corte dei Conti e al Cga (Consiglio di giustizia amministrativa) per l’approvazione definitiva

Le novità, meno eolico e più fotovoltaico a parte, sono che per il solare sotto 1 MW basterà la Denuncia di inizio attività (Dia), che sotto 1 MW decideranno le Province e non più la Regione, che si farà un sistema informatico standardizzato per presentare le domande. Con 1.200 richieste di autorizzazione ferme sul tavolo, evidentemente, si sono resi conto che bisognava cambiare sistema…

Via | Raffaele Lombardo Blog
Foto | Raffaele Lombardo Blog

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa