In provincia di Firenze la magistratura sequestra una pala eolica abusiva


Parcheggi abusivi, applausi abusivi, villette abusive, abusi sessuali abusivi; tanta voglia di ricominciare, abusiva...

L'ultima frontiera dell'abusivismo nella terra dei cachi? Le rinnovabili abusive, per la precisione una (leggasi una) pala eolica costruita abusivamente in un bosco tra Marradi e Palazzuolo sul Senio, in provincia di Firenze.

Non stiamo parlando di un mega parco eolico con presunte infiltrazioni mafiose alla siciliana o alla calabrese, o di presunte tangenti versate per ottenere le autorizzazioni regionali, o della presunta desertificazione del territorio a causa del fotovoltaico selvaggio. Qui si parla di roba terra terra, una sola pala da una trentina di metri costruita in mezzo ad un bosco da un imprenditore.

Senza fare nemmeno la richiesta al comune per le minime autorizzazioni dell'ufficio urbanistica. Che, tra l'altro, non sarebbero neanche state concesse visto che il bosco dove si voleva fare la pala eolica e la stradina di accesso a quanto pare è vincolato. Il cantiere (abusivo, ovviamente) era stato scoperto e denunciato dal Corpo Forestale nel novembre scorso, adesso è arrivato anche il sequestro. Sperando che la demolizione non sia "celere" come quelle per le centinaia di migliaia di palazzine abusive italiane...

Via | Provincia di Firenze, Ok Mugello
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: