Il Giappone pensa a sospendere la caccia alle balene


Ricordo che quando già venticinque e passa anni fa Greenpeace era attivissima nell'ostacolare paesi come Norvegia e Giappone sulla caccia alle balene. Sono gli unici due paesi al mondo che ancora praticano questa inutile e crudele pratica nei confronti dell'animale più grande della Terra. Loro lo giustificano come "ricerca scientifica" ma ho visto con i miei occhi le scatolette di carne di balena per dubitare (come se ce ne fosse bisogno) di quanto raccontano.

Mi è arrivata stamane un'e-mail dalla Sea Shepherd, il motoscafo che fa capo a Greenpeace con il compito di intercettare e ostacolare le baleniere, una notizia che sembra far ben sperare gli amanti degli animali. Il Sidney Morning Herald ha pubblicato la notizia che il Giappone, a seguito delle enormi pressioni internazionali in materia di caccia alle balene, avrebbe pensato di sospendere (purtroppo non annullare) questa pratica. Speriamo sia solo l'inizio di un processo per il benessere dei cetacei.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: