Nuova Zelanda, terremoto magnitudo 6.3 e 107 balene spiaggiate. Eventi correlati?

E' notizia di ieri lo spiaggiamento di 107 balene sul bagnasciuga di Cavalier Creek, Isola di Stewart in Nuova Zelanda. Di oggi invece la notizia del terribile terremoto di magnitudo 6.3 che ha toccato Christchurch seconda città neozelandese. Se i due eventi possano essere o meno collegati sarà la scienza a dovercelo dire, di certo è una coincidenza.

Secondo Jim Berkland, geologo, gli spiaggiamenti delle balene sarebbero da correlarsi ai cambiamenti del campo magnetico, evento che si verificherebbe (gli studi sono ancora in corso) prima di un terremoto. A risentirne, fino a 1-2 giorni prima, sopratutto gli animali che si orientano per le loro migrazioni, ma anche cani e gatti.

Ha detto Brent Beaven responsabile del Department of Conservation che è giunto sulla spiaggia dopo essere stato allertato da due turisti:

Circa la metà delle balene erano ancora vive quando siamo arrivati. Tuttavia ci siamo subito resi conto che a causa della maea che stava calando, ci sarebbero servite 10-12 ore per rimetterle in mare. A causa del clima caldo e asciutto però i decessi sono stati più rapidi.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: