Edilizia ecologica nel Lazio, per legge.

Il consiglio regionale del Lazio ha approvato all'unanimità una legge regionale che impone regole ben precise a chi ristruttura o costruisce una casa al di fuori dei centri storici, mirate a diffondere un edilizia più parsimoniosa ed efficiente nello sfruttamento delle risorse energetiche e rispettosa dell'ambiente.


    Questi gli obblighi previsti dal testo:
  1. installazione ed impiego di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria;
  2. realizzazione di sistemi di recupero delle acque piovane e delle acque grigie e riutilizzo delle stesse per gli scarichi dei water;
  3. utilizzo di cassette d’acqua per water con scarichi differenziati;
  4. installazione di rubinetterie dotate di miscelatore aria e acqua;
  5. impiego di pavimentazioni drenanti nelle sistemazioni esterne dei lotti edificabili nel caso di copertura superiore al cinquanta per cento della superficie esterna del lotto stesso.


Solo ieri abbiamo parlato del progetto portato avanti dalla provincia di Viterbo volto ad una radicata diffusione del fotovoltaico. E' evidente che in questa regione si sta sviluppando una sensibilità alle questioni ecologiste, speriamo che sia da esempio, insieme alla Puglia, per il resto del nostro bel Paese.



[fonte: ilportaledelsole.it]



[Enrico Pascucci]

  • shares
  • Mail