Seguici su

Eventi

La notte eco-sostenibile degli Oscar


Nel mondo del cinema la Notte degli Oscar ha appena chiuso i battenti. C’è chi ha deciso di vedere l’impatto ambientale della notte del cinema e ha scoperto un paio di novità positive. Visto che sull’opinione pubblica americana la salvaguardia ambientale ha un impatto molto forte, gli organizzatori di questo evento non si sono lasciati sfuggire l’occasione di fare qualcosa di particolarmente “green”. Ecco cosa hanno fatto nello specifico:

  • Il famoso Red Carpet, il tappeto rosso su cui sfilano le celebrità, è stato prodotto utilizzando bottiglie di plastica riciclate.
  • Il cibo servito agli ospiti è biologico e a filiera zero
  • L’evento è stato alimentato con energia proveniente totalmente da fonti rinnovabili
  • Il cibo è stato servito unicamente in contenitori riutilizzabili
  • Sono stati posizionati in tutti i luoghi di ristoro dei cestini per la raccolta differenziata
  • Tutto il vetro, la plastica e l’alluminio utilizzato verranno riciclati
  • Non solo. Anche gli attori hanno avuto il loro “eco-premio”. Non si parla di personalità dall’impatto ambientale zero (in fondo sono pur sempre vip con i loro vizi e le loro virtù) ma di attori e attrici che, in qualche modo, hanno tralasciato una parte del mondo eccessivamente consumistico dello “show-biz” e hanno optato per una vita più amica dell’ambiente. Uno di questi è Colin Firth, neo vincitore del premio oscar come Miglior Attore, che ha ricevuto la nomination per aver aperto a Londra un negozio totalmente “Eco”, oltre al fatto che la moglie si è presentata all’evento in un abito fatto totalmente con materiali eco-sostenibili. Anche la bellissima Natalie Portman, vincitrice come Miglior Attrice, ha fatto il bis. Il suo eco-oscar le arriva perchè, oltre ad essere una convinta vegana, ha portato avanti questa sua alimentazione anche durante la gravidanza, nonostante i moltissimi pareri contrari. Anche Darren Aronofsky, regista de “Il Cigno Nero” ha vinto il suo eco-oscar per aver letteralmente bandito bottiglie e piatti di plastica dal set del suo film.

    Via| Ecorazzi
    Foto| Flickr

    Click to comment

    Leave a Reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Ultime novità

    Animali11 anni ago

    Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

    All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

    Clima11 anni ago

    Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

    COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

    EcoComunicazione11 anni ago

    Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

    Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

    Clima11 anni ago

    EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

    L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

    Animali11 anni ago

    Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

    la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

    Associazioni11 anni ago

    Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

    Una cartolina a Clini dal caos climatico

    Politica11 anni ago

    Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

    riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

    Politica11 anni ago

    Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

    riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

    Clima11 anni ago

    Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

    protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

    Inquinamento11 anni ago

    Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

    sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

    Foto & video11 anni ago

    Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

    Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

    Politica11 anni ago

    A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

    i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa