Seguici su

Agricoltura

Nuovo regolamento Ue: a rischio l’olio extravergine. Che spesso è taroccato…

Una sfilza di brutte notizie per l’olio extravergine di oliva. La prima viene dall’Unione europea: il regolamento 61/2011, che entrerà in vigore il primo aprile, cambia i parametri chimici ammessi per la produzione di questo alimento aumentando a 150 milligrammi per chilo la soglia di “alchil esteri”. Questo strano nome indica alcune componenti chimiche che si formano naturalmente nell’olio, a causa della fermentazione, quando passa troppo tempo tra la raccolta e la spremitura. L’olio buono, secondo gli esperti, non ha più di 20-30 milligrammi di alchil esteri per ogni chilo.

Secondo la Cia portare a 150 questo valore vuol dire permettere alle aziende produttrici di invadere il mercato di olio di bassa qualità, se non addirittura di tarocchi:

in questo modo si fornisce un lasciapassare pericoloso a chi produce oli di dubbia qualità, autorizzando indirettamente la vendita dei cosiddetti “deodorati”


“Deodorati” è un’altra brutta parola che indica gli oli di oliva di scarsissima qualità, non commestibili, “rettificati” e venduti per olio extravergine di oliva. Una pratica scorretta e illegale, che si può scoprire anche andando a misurare gli alchil esteri di cui sopra. E, a quanto pare, taroccamenti del genere sarebbero all’ordine del giorno visto che la Procura di Firenze ha chiesto di eseguire analisi chimiche su una nota azienda straniera che detiene i marchi di alcuni famosi oli italiani.

Ma non solo: nel novembre scorso l’Arpam di Ascoli Piceno fece dei controlli a campione su delle bottiglie di extravergine acquistate nei supermercati per vedere cosa ci fosse realmente dentro. Risultato? Il 30% dei campioni aveva una quantità di alchil esteri superiore a 150 milligrammi per chilo. Quell’olio, venduto per extravergine di qualità, una volta su tre faceva schifo.

Via | Cia, Il Salvagente, Ermes Consumer
Foto | Flickr

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa