Seguici su

Alimentazione

Conviene comprare i prodotti alla spina?


Ieri ero in un supermercato e ho notato una cosa che mi ha colpito molto. Oltre a vendere i classici detersivi alla spina vi era una corsia di distributori con dentro gli alimenti più svariati. Si passava dalle classiche caramelle ai confetti, dalla frutta secca a tutti i tipi di cereali per la colazione che esistono in commercio passando per altri cereali non lavorati come l’orzo e il farro e arrivando alla pastina. Di distributori ce ne saranno stati almeno una cinquantina con sotto i loro sacchetti biodegradabili e le loro bilance con la tastiera per il codice. Questa cosa mi ha colpito molto perchè, rispetto ai prodotti di marca, il costo era sensibilmente minore (si parla di circa un 15% per i cereali e di quasi il 20% per le caramelle) e, oltretutto, la mole di rifiuti a prodotto finito era molto più bassa visto che il sacchetto, se aperto correttamente, poteva essere usato per la raccolta della frazione umida. Se prendete poi l’esempio dei detersivi che vedete nell’immagine qui sopra vi rendete conto del reale giro (e conseguente risparmio per le vostre tasche) che vi è dietro e dei benefici per l’ambiente.

Ci sono però delle persone che hanno diversi dubbi riguardo quel genere di prodotti. Anzitutto la scadenza. Su quelle confezioni, parliamo di alimentari ovviamente, non è sempre ben visibile il periodo di scadenza e qualcuno potrebbe obiettare che i prodotti sono messi li ad una breve distanza di tempo alla loro scadenza solo per venderli in fretta. Anche a livello qualitativo sorgono dei dubbi sulla loro reale qualità. Si può pensare che i prodotti messi alla spina siano i classici “primo prezzo” o quelli del marchio del supermercato venditore ma, spesso, hanno le stesse caratteristiche qualitative dei loro concorrenti di marca. Voi come vi comportate in questo caso? Vi affidate ai prodotti alla spina o preferite optare per quelli confezionati con un marchio ben riconoscibile?

Via| Distributoriallaspina.it

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa