Giustificate l'operato dell'Animal Liberation Front?

Sea Shepherd non è l'unico gruppo determinato a portare avanti, anche con le maniere forti, la propria idea (o ideologia, a voi la scelta) a favore dell'ambiente e degli animali. Esiste un gruppo di persone che liberano gli animali dagli allevamenti dove vengono allevati e dalle industrie dove vengono vivisezionati. Loro fanno parte dell'Animal Liberation Front, sono dei volontari che fanno irruzione in determinati luoghi, con l'intento di portare via gli animali li rinchiusi e causare un danno economico a chi li sfrutta. Queste sono le loro linee guida:

  • Liberare gli animali da luoghi di sfruttamento, come laboratori, allevamenti da carne e da pelliccia etc, e trovargli una casa dove vivere la loro vita naturale, senza sfruttamento e sofferenza.

  • Causare danni economici a chi si arricchisce con lo sfruttamento
    animale.

  • Svelare l’orrore e le atrocità commesse in segreto ai danni degli animali, utilizzando a questo scopo l’azione diretta non-violenta e le liberazioni.
  • Prendere ogni necessaria precauzione affinché nessun animale, umano o non-umano, venga ferito durante un’azione.
  • Ogni singola persona o gruppo che sono vegetariane o vegane e che fanno azioni secondo queste linee guida hanno il diritto di considerarsi parte dell’ALF.


  • Nel loro credo vogliono specificare chiaramente che le loro azioni sono studiate e mirate a non causare nessun danno ad alcun essere vivente, animale od umano che sia, ma, nell'immediato, di liberare tutti gli animali così che non debbano più soffrire le torture della vivisezione e, nel lungo periodo, causare talmente tanti danni economici alle aziende da spingerli ad attuare una politica di ricerca diversa dalla vivisezione.

    Voi come la pensate a riguardo? Li ritenete degli eroi o dei semplici delinquenti?

    Via| Animal Liberation Front

    • shares
    • Mail
    20 commenti Aggiorna
    Ordina: