Napoli, prato di plastica al parco Mascagna, le spiegazioni dell'assessore Nasti

In alto il video dell'intervista a Gennaro Nasti, assessore all'Ambiente del Comune di Napoli. La vicenda è questa e ne scrivevo qualche post fa: al parco Marco Mascagna, zona Arenella ex giardinetti di Via Ruoppolo, è stato messo un prato sintetico che ha destato un bel po' di proteste. Il parco è intitolato a un pediatra ambientalista, morto a 31 anni, investito mentre era in bicicletta e impegnato a difendere i giardinetti da una colata di cemento che li voleva trasformare in un parcheggio a 8 piani.

Spiega l'assessore che il prato sintetico si è reso necessario perché posato in zone d'ombra dove l'erba naturale non cresce; poi c'è da considerare che li intorno ci sono i giochini per i bimbi e dunque il calpestio continuo contribuisce a non far crescere il prato. Purtroppo nessuno ancora gli ha chiesto quanto costa la manutenzione di un prato sintetico e quanto quella di un prato naturale. Credo che la risposta sia tutta li.

  • shares
  • Mail