Seguici su

Nucleare

Paolo Romani: “Moratoria di un anno sul nucleare in Italia”. Il popolo viola denuncia il bluff e teme il boicottaggio del referendum

Paolo Romani ministro per lo Sviluppo ha annunciato la moratoria di un anno sul nucleare in Italia. La dichiarazione l’ho appresa dal TgLa7, pochi minuti fa.

La dichiarazione ufficiale domani durante il Consiglio dei ministri. Dunque la pausa di riflessione ci sarà e non interferirà con il referendum, la cui data deve ancora essere fissata, in cui gli italiani sono chiamati a esprimere la proprio volontà di avere sul territorio nazionale centrali nucleari e la privatizzazione dei servizi per l’ acqua(più legittimo impedimento).

L’Anci, attraverso un comunicato stampa fa sapere di gradire e infatti il suo vice presidente dichiara:

Va comunque sottolineata la necessità che le comunità locali siano costantemente coinvolte nella fase di riflessione ed approfondimento che adesso si aprià. Ad iniziare dalle iniziative per la revisione del decreto n.31 del 2010 sulla localizzazione dei nuovi impianti.

Durante questo anno sabbatico, fa sapere Romani saranno congelate le ricerche per i siti idonee i ci sarà maggiore partecipazione in seno all’Europa per la definizione di standard i sicurezza comuni anche per le 148 centrali nucleari già esistenti. Per il popolo viola però si tratta di un bluff politico volto a neutralizzare il referendum e per domani dalle 15 alle 16 davanti palazzo Chigi annuncia un presidio:

l’inganno di una moratoria annunciata dal Governo al solo scopo di boicottare i referendum.

Decisamente contrari anche i comitati Vota Si per fermare il nucleare (che accorpa oltre 60 associazioni) che in un acceso comunicato stampa scrivono:

Vogliono solo rimandare il taglio del nastro dopo le amministrative e depotenziare il referendum, nella speranza che la nube radioattiva passi, che la tragedia giapponese venga dimenticata. Non è una pausa di riflessione, ma una subdola operazione di marketing fatta sulla pelle e sulla fiducia degli italiani. Non sono preoccupati della nostra salute, ma dell’andamento dei sondaggi. Vorremmo capire come intendono imporre agli italiani questa subdola moratoria: non basterà fermare il decreto legislativo sulla localizzazione delle centrali. Abbiamo convocato a Roma per sabato prossimo (26 marzo), in occasione della manifestazione per i referendum su acqua e nucleare e invitiamo tutti gli italiani che non vogliono una centrale sotto casa e che non credono alle false promesse del governo.

Foto | FanPage

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa