Operatori esteri del fotovoltaico contro Paolo Romani e il suo decreto ammazza rinnovabili

Operatori esteri del fotovoltaico contro Paolo Romani e il suo decreto ammazza rinnovabili

Questo decreto "ammazza rinnovabili" voluto dal ministro Paolo Romani non piace proprio a nessuno: associazioni di categoria dell'energia fotovoltaica (Gifi-Confindustria a parte), lavoratori industria e sindacati scioperanti e, adesso, anche agli investitori stranieri. Che fiasco...

Dettagli: Photovoltaic Operators Investors, cioè una sorta di associazione di investitori stranieri (soprattutto del fotovoltaico a terra), ha scritto alla presidenza del Consiglio dei ministri annunciando battaglia sui nuovi incentivi statali. Sotto quella sigla ci sono molti dei super big del fotovoltaico mondiale: Aes Solar Energy, Akuo Energy, Fotowatio Renewable Ventures, Martifer Solar, Siliken, Solarig N-Gage e Wurth Solar che si lamentano

di aver avviato in Italia importanti investimenti nel settore dell'energia solare, sulla base di un quadro normativo perfezionatosi nell'agosto del 2010 ma che a soli 3 mesi dalla data in cui ha iniziato a spiegare la sua efficacia è stato completamente disatteso dal Governo Italiano ed a breve potrebbe essere sostituito da un provvedimento quale il Quarto Conto Energia dai contenuti fortemente peggiorativi, retroattivi e discriminanti



Non hanno tutti i torti: gli incentivi al fotovoltaico, in Italia, cambiano ogni cinque minuti. Non c'è modo migliore per ammazzare il mercato e per violare l'articolo 10 del Trattato europeo che, ricordano gli investitori esteri, prevede

L'obbligo di creare condizioni stabili, eque, favorevoli e trasparenti per gli investitori di altri Stati che effettuano investimenti nel territorio italiano; il trattamento di piena tutela e sicurezza di cui devono beneficiare gli investimenti; il divieto di pregiudicare con misure ingiustificate e discriminatorie la gestione, il mantenimento, l'impiego, il godimento o l'alienazione degli investimenti

Difficile dargli torto. Domani, in ogni caso, dovrebbero arrivare novità dalla Conferenza Stato-Regioni, convocata in seduta straordinaria per discutere solo del quarto Conto Energia.

Via | Teleborsa
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: