Approvato il IV Conto Energia. Come cambiano gli incentivi al fotovoltaico, come fanno ricorso le associazioni

Il IV Conto Energia �¨ legge. Come cambiano gli incentivi al fotovoltaico, come fanno ricorso le associazioni

Dopo lunga attesa e infinite polemiche, dopo i litigi infiniti tra Paolo Romani e Stefania Prestigiacomo, ha visto la luce questa mattina il IV Conto Energia. Ne danno il triste annuncio molte associazioni di categoria dell'industria dell'energia fotovoltaica italiana che si vedono cambiare, per l'ennesima volta, gli incentivi statali all'energia rinnovabile.

Le novità principali del decreto (l'integrale lo trovate a fonfo pagina): differenziazione tra piccoli e grandi impianti, in base a dove sono posizionati. Gli impianti a terra diventano "grandi" oltre i 200 KW, gli impianti sui tetti restano "piccoli" fino al MegaWatt. Più incentivi per i piccoli, meno per i grandi con la lodevole eccezione del bonus di 5 centesimi di euro se i pannelli fotovoltaici sostituiscono le coperture in eternit.

Per quanto riguarda lo scontro tra titani sulla data di inizio del percepimento degli incentivi statali: ha vinto Romani, accogliendo solo in parte l'ultima delibera pubblicata dall'Autorità per l'Energia elettrica ed il Gas, e gli incentivi partono all'effettivo allacciamento dell'impianto fotovoltaico alla rete elettrica. Se Enel o Terna ritardano troppo, però, si beccano la sanzione.

Reazioni: per ora poche. La prima, plateale, è di SOS Rinnovabili (neonata associazione sulla quale non si sa praticamente nulla, ma che afferma di rappresentare 150 aziende) che preannuncia due class action. La prima è un ricorso collettivo alla Corte Europea di Giustizia che fa seguito alla lettera inviata dal Commissario europeo all'Energia Oettinger al ministro Romani. La seconda è un ricorso al Tar e, spiega SOS Rinnovabili in un comunicato stampa,

non è improbabile che si finisca davanti alla Corte costituzionale: perché il provvedimento danneggia le aziende che, pur avendo rispettato le norme di legge vigenti, avranno un diverso trattamento a livello di tariffe incentivanti

Infine ci sono i "tetti", economici e di potenza, agli impianti incentivabili nei prossimi due anni. Abbastanza complessi da sintetizzare, più semplice leggerle nel decreto, a partire da pagina 8.

Quarto Conto Energia 2011 - Definitivo

Via | SOS Rinnovabili
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: