Emergenza rifiuti a Napoli, arriva l'esercito prima delle elezioni

Ecco tornare l'esercito per pulire dai rifiuti le strade di Napoli. A pochi giorni dalle elezioni amministrative e dopo circa due mesi di emergenza rifiuti, presidente del Consiglio in conferenza stampa annuncia l'arrivo di 73 mezzi e 170 uomini:

Per far ritornare Napoli ad essere una città civile.

Dell'emergenza rifiuti ne abbiamo scritto spessissimo su Ecoblog, sono napoletana e oggi ho le lacrime agli occhi per la violenza subita dalla mia città a opera dei suoi stessi figli, che invece di onorarla la depredano di ogni risorsa futura.

Un quadro di quali siano le reali cause, il potere e gli interessi economici che girano dietro una emergenza rifiuti lunga 20 anni, lo delinea bene l'ex senatore Tommaso Sodano nel suo libro denuncia La Peste. Lui combatte una battaglia titanica contro l'impero dei Casalesi e le mille collusioni con la politica.

Gnorsì: l'emergenza rifiuti a Napoli e in Campania è il frutto di una commistione di interessi che parte dagli imprenditori del Nord e arriva fino ai terreni e alle cave confiscati dalla camorra alla società civile per seppellirci ogni sorta di veleno. Nel mentre il braccio di ferro dei sacchetti per le strade di Napoli, usati come vero e proprio ricatto ambientale: più discariche per tutti i camorristi così da interrarci di tutto alla faccia di tutela dell'ambiente, delle falde acquifere e della salute dei cittadini.

Santa DIA aiutaci tu!

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: