La webcam del CNR sull'Everest

everest-cnr
La prima webcam sull'Everest è "italiana". La Spedizione Share Everest 2011 del Comitato EvK2Cnr ha installato una nuova webcam sulla cima di Kala Patthar a 5600 metri di quota. La prima telecamera piazzata sulla montagna più alta del mondo offrirà immagini della vetta visibili a tutti, in tempo reale, in alta risoluzione con un aggiornamento ogni 5 minuti, visibilità permettendo. La potete trovare cliccando qui.

Nell'inquadratura sono compresi il cima dell'Everest (8.848 metri di quota) e quella del Lhotse (8.513), terza cima al mondo per altezza. L'installazione è stata possibile grazie ai tecnici del Comitato EvK2Cnr guidati da Giampietro Verza che non nasconde la sua soddisfazione:


Stavamo lavorando a questa operazione da mesi, con difficoltà di connettività per superare le quali abbiamo dovuto attivare più ponti e ripetitori da Kala Patthar al Laboratorio Piramide. Le abbiamo risolte grazie a giorni di montaggi di quadri e test, nonostante il brutto tempo e i virus: un bel lavoro di gruppo con il nostro staff nepalese, che ha lavorato con passione, conscio di fare una cosa importante per il loro paese.

La webcam, la più alta del mondo, dista soltanto 11 km dall'Everest e dalla sua postazione vengono raccolti e trasmessi anche dati meteorologici poi elaborati dall'Isac-Cnr di Bologna. Questa operazione è un soltanto un tassello dell'operazione Share Everest che si prefigge l'obiettivo di rimettere in funzione la stazione meteorologica più alta del mondo piazzata sugli 8000 metri del colle sud dell'Everest grazie al lavoro degli alpinisti Daniele Nardi e Daniele Bernasconi.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: