Meduse fermano reattori nucleari

banchi di meduse entrano nei circuiti di raffreddamento dei reattori nucleari: si impone il fermo per sicurezza


Non è il primo caso che si verifica questa estate: a causa di un banco di meduse si sono dovuti bloccare i sistemi di raffreddamento con l’acqua di mare e dunque fermare temporaneamente i reattori. Il 30 giugno è accaduto alla centrale nucleare di Ecosse in Scozia; qualche giorno fa sono stati coinvolte le centrali nucleari di Orot Rabin a Hader in Israele e Shimane in Giappone.

Nella foto in alto gli operai della mentre raccolgono le meduse dopo aver filtrato l’acqua (la gallery qui).

Il punto però resta l’enorme presenza di meduse. In molti ipotizzano che la loro crescita esponenziale sia dovuta all’aumento delle temperature degli Oceani che favoriscono il loro habitat riproduttivo; altri sostengono che mancando i predatori naturali, a causa dell’impoverimento ittico negli Oceani, le meduse sono libere di prevalere.

Via | Slate
Foto |Ibtimes

I Video di Ecoblog

Ultime notizie su Animali

Gli animali e la problematica ecologica: le specie in via di estinzione, le curiosità, la difesa degli animali, le associazioni animaliste.

Tutto su Animali →