Zuppa di pinne di squalo, specialità al bando in California

zuppa di pinne di squalo specualit�  della cucina cinese presto al bando in california

In California potrebbero presto decidere di mettere al bando le pinne di squalo usate come specialità nella cucina cinese. Lo annuncia in un servizio la CNN. Della carneficina ai danni degli squali ne avevo parlato con Vincenzo Venuto (Missione natura La7) qualche mese fa. Vincenzo ci aveva detto che lo scorso anno sono stati catturati e uccisi circa 100 milioni di squali. Il motivo è semplice: dopo la cattura sono asportate le pinne considerate una vera prelibatezza da gourmet e le carcasse ributtate in mare. Le pinne saranno poi usate per la preparazione della zuppa di pescecane.

In orgine questo piatto era una rarirà riservata all'imperatore cinese; in seguito è diventata una prelibatezza da servire a banchetti, matrimoni e feste come augurio di fortuna e longevità (qualcosa di molto simile al nostro cotechino con lenticchie per il Capodanno, per intenderci). Sea Sheperd dalla sua pagina su Fb informa che in California ci sono circa un milione e centomila sino-americani molto legati alle loro tradizioni che importano pinne di pescecane per i loro piatti.

Infine non si creda che l'Europa sia esante da questo genere di pesca. La denuncia arriva dall'associazione Shark Alliance tanto che è stata lanciata una petizione per indurre la Commissione europea a intervenire seriamente e drasticamente nella protezione degli squali.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail