Maschi belgi senza mutande protestano contro la castrazione dei cinghiali

senza mutande per salvare i maialini dalla cstrazione

L'invito dell'associazione animalista Gaia rivolto a tutti i maschi è chiarissimo: "lasciateli penzoloni il 9 settembre", cioè domani. Ma cosa dovrebbero, i maschietti belgi, lasciare pendere? I gioielli di famiglia, ovvio! Insomma l'associazione dedita al benessere e alla tutela degli animali invita a non indossare le mutande per un giorno come forma di protesta contro la castrazione a vivo dei cinghiali che conta ogni anno 5 milioni di esemplari sottoposti a questa pratica dolorosa. E a giudicare dalle risposte di partecipazione ricevute sulla pagina Fb dedicata all'iniziativa domani saranno in circa 4200 a girare in Belgio senza le mutande.

I maialini sono castrati a pochi giorni dalla nascita e senza anestesia, per evitare, l'ipotesi assai remota, che crescendo la loro carne sviluppi un sapore selvatico (per chi se la sente il video qui del processo di castrazione a vivo). L'alternativa indolore esiste ed è una vaccinazione. Ma la giornata senza mutande vuole piuttosto rendere consapevoli i consumatori che non vale la pena acquistare maiale castrato.

Le signore possono partecipare? Certo e in due modi: nascondendo le mutande ai loro uomini e divulgando l'iniziativa attraverso Fb. Infine qualche consiglio se decidete di partecipare: evitate di indossare pantaloni bianchi, a vita bassa o con la zip.

Via | Neoplanete, Gaia
Foto | Gaia

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: