Decontaminazione nucleare

Decontaminazione nucleare

L'Arte è trasmissione delle emozioni. Tutte: anche di paura, ossessione e paranoia. L'installazione presentata nella galleria ha l'emblematico titolo Radioactive Control e esprime la paura per gli incidenti nucleari, di qualunque genere: civile o militare sull'onda emotiva di quanto accaduto e ancora accade a Fukushima Daiichi.

Cento uomini in tuta bianca, con i loghi dell'atomico, girano in squadre: decisamente inquietante. Ma sono fantasmi. Sotto le tute luci a led e i volti sono palloncini bianchi. Se da un lato animano uno scenario da incubo dall'altro ci strappano un respiro di sollievo, un sorriso e la meraviglia, una volta svelata la loro inconsistenza. Il monito è chiaro e fa riflettere.

I sinistri personaggi fanno parte di un'installazione artistica al Dockville Festival a Amburgo, in Germania che ha deciso la dismissione delle sue centrali nucleari. Gli artisti ideatori e creatori dell'installazione che avrà vita per un mese sono gli spagnoli di Luzinterruptus, dove trovate le altre bellissime foto dell'autore Gustavo Sanabria.

Decontaminazione nucleare

Decontaminazione nucleare Decontaminazione nucleare Decontaminazione nucleare Decontaminazione nucleare Decontaminazione nucleare Decontaminazione nucleare

Via | Dezeen
Foto | Luzinteruptus

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: