Al via Wave 2011, la gara internazionale dei veicoli elettrici

bandiera a scacchi

Auto elettrica: ci siamo o passiamo la parola al futuro? Vada per la seconda, dato che è abbastanza evidente come i veicoli elettrici nelle nostre strade rappresentino ancora l'eccezione più che la regola. Eppure, un po' da tutto il pianeta, continuano ad arrivare segnalazioni di manifestazioni in favore della mobilità elettrica, tutte con un minimo comune denominatore: auto elettrica si può.

A tal proposito vorrei segnalarvene una che si sta svolgendo proprio in questi giorni. Denominata "Wave 2011", si tratta di una corsa di veicoli (elettrici appunto) della durata di quindici giorni che si concluderà il prossimo 25 settembre. La manifestazione percorrerà 250 km al giorno (in due tappe) con un pieno di corrente elettrica previsto a metà di ciascun percorso.

Ventiquattro vetture sono quindi partite da Parigi per raggiungere Praga con un chiaro scopo: dimostrare che la mobilità elettrica, oltre che essere possibile sulle lunghe distanze, sia davvero affidabile. Insomma, una corsa transfrontaliera che ci permetterà di avere l'ennesimo test su questo tipo di auto, in attesa che i governi e soprattutto le case automobilistiche di tutto il mondo inizino a collaborare (sia per l'aspetto tecnologico che per quello energetico) per lanciare nel mercato su larga scala veicoli di questo tipo in favore, ovviamente, di qualche prototipo da museo in meno.

Via | Wave2011.net
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail