Parigi multa chi sporca le strade: 30 euro per una lattina lasciata a terra

inquinare a parigi  costerà caro

L'amministrazione parigina ha deciso di inasprire la lotta alla lordura cittadina: multe salate a chi getta rifiuti fuori dai cestini e punti di raccolta della differenziata. L'annuncio è stato fatto in questi giorni con grande dispiego di mezzi: dalle locandine a spot tv. Pulire la Ville Lumiére costa 199milioni di euro all'anno e dunque i parigini in tempo di crisi intendono risparmiare. Spiega l'assessore Jean-François Dagnaud che la campagna nasce con l'obiettivo di responsabilizzare i cittadini:

Abbiamo già 6000 operatori ecologici per le strade, non possiamo fare di più. Buttare una lattina a terra equivale a inquinare. E chi inquina paga.

La campagna ha il titolo inequivocabile di: Parigi multa gli inquinatori e dunque la guerra è stata aperta contro chi butta con nonchalance cicche di sigarette e lattine di alluminio lasciate in terra. Per agevolare la raccolta in città sono state aggiunti 30mila cestini (uno ogni 100 metri), 400 nuove sanisette (le toilette) e gli operatori ecologici gireranno 24h su 24h e 7 giorni su 7 per tenere pulite le strade, raccogliere rifiuti ingombranti e pulire i muri dai graffiti. A elevare le multe ci penseranno 450 ispettori che non appena colgono in flagranza di reato provvedono a sanzionare: lasciare un cartone della pizza in terra equivale a pagare 35 euro di multa.

Via | Le Parisienne, Neo Planete
Foto | FB

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: