I militari salvano la farfalla in via di estinzione


Da quale ente governativo non vi aspettereste mai un'iniziativa, anche per via del più ovvio dei pregiudizi, in favore dell'ambiente? Certamente da uno militare. Eppure a volte il caso può rendere insospettabilmente capaci di contribuire a salvare una specie in via di estinzione proprio quelli del Dipartimento della difesa americano. Già perché la farfalla Checkerspot del Taylor, segnalato come uno degli insetti che rischiano di scomparire a causa del progressivo restringimento del loro habitat, ha trovato rifugio nell'area utilizzata come poligono e area di esercitazione nella base militare Lewis McChord nei pressi di Tacoma, nello stato di Washington.

Per non rischiare di vedersi vietato l'uso del terreno i militari hanno speso ben 30 mila dollari allestendo una speciale serra "rifugio" per gli animali, accuditi da un gruppo di detenuti del un vicino carcere della Contea. I galeotti hanno seguito un apposito corso e stanno scontando la loro pena acquisendo una competenza specifica nel recupero e nella tutela di queste farfalle, qualcosa di decisamente originale rispetto ai laboratori di idraulica o falegnameria che siamo abituati a vedere nei film.

Le oltre 1000 farfalle che abitavano il territorio della base sono state trasferite e lo scopo dello speciale rifugio è quello di favorirne la proliferazione per poi avviare un programma che le rimetta progressivamente in libertà in territori adatti, ma lasciando la possibilità ai militari di sparacchiare liberamente. Contenti tutti?

[Via | Spokane Spokesman-Review]

  • shares
  • Mail