Seguici su

Associazioni

L’addio ai monti della Prestigiacomo

L’ultimo atto della Prestigiacomo non poteva che suscitare polemiche tra gli ambientalisti, la sintesi di un’intera carriera politica.


E alla fine Governo tecnico fu. Mentre ci interroghiamo sulla nomina del nuovo ministro all’Ambiente, e se volete potete partecipare al nostro sondaggio, leggo su Cittàdellaspezia che la Prestigiacomo, prima di uscire dalla scena, ha suscitato non poche polemiche chiedendo le dimissioni del Commissario del Parco nazionale delle Cinque Terre, Aldo Cosentino.

Al di là delle contestazioni degli ambientalisti in merito a questa vicenda, le dichiarazioni di Guido Pollice, presidente nazionale Vas e di Claudio Frigerio, presidente di AmbientalMente, ben sintetizzano l’intera (in)attività del Ministro all’Ambiente Prestigiacomo. Un Ministro dell’Ambiente addormentato che si sveglia come la vispa Teresa quando ci sono le gite alle centrali nucleari francesi o, come in questo caso, delle nomine in extremis da fare (e in Mercedes si fa presto):

Dopo mesi di silenzio il ministro Prestigiacomo si è improvvisamente attivata e ha chiesto ed ottenuto le dimissioni del Commissario del Parco nazionale delle Cinque Terre, Aldo Cosentino. […] Vogliamo sottolineare che il ministro non ha ottemperato per mesi, e tuttora prosegue su questa linea, ad un adempimento di legge dovuto, com’è quello della nomina del direttore del Parco, dimostrando in questo scarsa attenzione e considerazione per il territorio. Quest’iniziativa intrapresa in piena crisi di governo è probabilmente fatta in accordo con alcuni potentati locali che da qualche tempo si dimostrano mediaticamente molto attivi e in totale dispregio delle istituzioni regionali e locali nemmeno interpellate.

Ci mancherà questo tempismo. Bye bye Stefania!

Via | Città della Spezia
Foto | Wikimedia Commons

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa