Seguici su

Acqua

Maltempo, la frana si ripete a Messina: tre i morti accertati

Una frana ha travolto la vita di tre persone a Messina. Erano a casa, in un luogo sicuro.


Il maltempo nel messinese ha fatto tre vittime, tra cui un bambino, e diversi feriti. La tragedia è stata provocata da una frana che ha travolto le abitazioni a Scarcelli, una frazione di Saponara. Bruno Manfrè, a capo della Protezione civile di Messina, ha spiegato:

Finora abbiamo recuperato solo il cadavere del bambino ma abbiamo già individuato i corpi delle altre due vittime, un uomo di 55 anni e un ragazzo di 25, padre e figlio, i cui cadaveri stanno per essere recuperati.

Oggi le scuole resteranno chiuse su disposizione del sindaco, che invita la cittadinanza a non uscire di casa. A preoccupare in queste ore è anche la situazione in Calabria: ieri sera a Catanzaro un ponte è crollato subito dopo il passaggio di un treno. È successo nel tratto ferroviario tra Feroleto e Marcellinara. Il treno è deragliato, fortunatamente senza fare vittime tra i 21 passeggeri. A fare un morto nel catanzarese, sempre nella giornata di ieri, è stato il crollo di un muro di contenimento.

La prefettura di Catanzaro ha chiesto alla popolazione di non uscire: non è il caso di mettersi in viaggio, hanno detto, la gente resti a casa, in luoghi sicuri. Ma dopo la frana che ha travolto le abitazioni a Messina, anche le case non sembrano poi luoghi così sicuri e la paura tra la popolazione è tanta.

Quello che vedete nella foto è il salvataggio di una famiglia, effettuato dai Vigili del Fuoco a Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina. Dopo il salto il video dei fiumi di fango che hanno travolto le strade nel messinese.

Foto | Vigili del fuoco Messina

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa