Al Ministro Clini intriga il carbone con cattura e stoccaggio

Stefania Divertito su Togheverdi si chiede: Si può dire si al carbone?

Infatti, convinto delle potenzialità del carbone lo è Corrado Clini, ministro per l'Ambiente che dice in quel di Saline Ioniche a proposito della possibile apertura di una centrale a carbone:

Il carbone è un combustibile fossile ad alto contenuto di carbonio. L’obiettivo che abbiamo a livello europeo è quello di legare l’utilizzazione del carbone solo allo stoccaggio delle emissioni di carbonio. Questa procedura richiede un’altra tecnologia che si chiama “carbon capture storage”, che significa cattura del carbonio e suo stoccaggio in siti sicuri.

A Enel questa tecnologia non ancora matura piace, tant'è che la sperimenta a Brindisi proprio in quella centrale elettrica la Federico II segnalata dall'Agenzia Europea dell'Ambiente come una delle 50 industrie europee più inquinanti.

Arriverà perciò il via libera per Porto Tolle a bruciare carbone? Probabilmente si se Enel promette e sperimenta una cattura e stoccaggio di carbonio. Ma a questo punto a me viene tanta voglia di vedere in Parlamento e al Senato rappresentanti verdi e ambientalisti che sappiamo discutere e rappresentare gli interessi dei cittadini e non solo della grandi industrie.

Foto | Minambiente

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: