Sea Shepherd vuole indietro i soldi dati ai giapponesi per Fukushima

Sea Shepherd chiede indietro i soldi delle donazioni ai superstidi di Fukushima

I fondi destinati ai sopravvissuti di Fukushima sarebbero usati dal Governo Giapponese per finanziare la caccia alle balene.

Brigitte Bardot icona del cinema e dell'animalismo mondiale lo aveva già denunciato nella sua lettera. Poi è arrivata Greenpeace (ma dopo la tirata d'orecchie del Capitano Paul Watson), infine oggi la nuova denuncia di Sea Shepherd che chiede indietro le donazioni fatte al Giappone per sostenere le emergenze e i sopravvisuti al terremoto, lo tsunami e l'incidente nucleare alla centrale di Fukushima Daiichi.

La richiesta possiamo farla tutti grazie alla petizione online.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: