Incendio a Priolo, la Procura sequestra l'area

La Procura della Repubblica di Siracusa ha disposto il sequestro dell'area in cui domenica scorsa e' avvenuto l'incendio che ha interessato le condotte di greggio della raffineria Erg Impianti Nord di Priolo (Siracusa). A darne notizia è l’Agi. Il rogo di ieri ha causato 7 feriti, di cui 6 vigili del fuoco fuoco investiti dall'onda d'urto di una delle tante esplosioni avvenute durante l'incendio.

L'indagine e' stata affidata al sostituto procuratore Maurizio Musco, che dovrà accertare le cause dell’incendio. Per ora sembrerebbe che la scintilla è partita da una perdita in un tratto dell'oleodotto dove era in corso un lavoro di manutenzione, nei pressi di un sottopassaggio sulla Statale 114 Siracusa-Catania.

A commento dell’incendio, l’amministratore delegato dell’Eni Paolo Scaroni ha minimizzato “gli incidenti possono sempre capitare”. Di diversa opinione il presidente dei Verdi, Alfonso Pecoraro Scanio: "Ancora una volta l'incidente alla raffineria di Priolo dimostra come la sicurezza e la bonifica ambientale del nostro Paese siano una priorita' nazionale".

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: