Picco degli oggetti e picco del petrolio: stop ai consumi

Fine del petrolio fine del consumismo

Il picco degli oggetti è legato al picco del petrolio: ossia se finisce il secondo terminano anche i primi. Il ragionamento è semplice: se la nostra economia si basa su petrolio, terminando questo terminano anche gli oggetti prodotti con esso. Non solo siamo in una fase in cui iniziano a scarseggiare anche le materie prime (ferro, zinco,argento, platino ecc.) ne scrivevo qui . Il che non vorrà dire non avere più un economia, bensì averne una nuova basata sull'uso e non più sul possesso di oggetti.

L'esempio è dato dalla Curva di Kuznets per cui si passa da una prima fase di industrializzazione dove si scialano risorse a una seconda fase dove le risorse sono gestite più efficacemente. Per qualcuno invece vince l'Effetto Rebound per cui l'economia delle energie sono compensate, parzialmente o completamente da una più grande produttività.

Ma qualunque sia la visione resta un dato di fatto: la limitata disponibilità di materie prime il che porta necessariamente a rivedere i consumi e il sistema economico su essi imperniato. Si giunge quindi al consumo collaborativo, ossia consumare non implicherà più necessariamente la produzione. Si preferirà l'uso al possesso, il baratto, il leasing al mero acquisto. E le premesse sembrano esserci tutte.

Via | Transition-Energie
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: