Guerra Usa-Iran, a rimetterci 80 delfini

Delfino usato come militare Siamo nel pieno di una nuova guerra tra gli Stati Uniti e l'Iran, semmai non ve ne foste accorti. Ebbene al centro della discordia la questione uranio arricchito. Come prima risposta a questi segnali di tensione gli Usa mettono in acqua 80 delfini addestrati e che hanno il compito di installare transponder acustici in aree marine infestate da mine. Il che li porta a sostenere rischi enormi e tra l'altro nessuno ha mai quantificato gli incidenti di cui sono stati vittime.

Spiega Peter Singer docente di Bioetica all'Università di Princeton che l'uso che fanno gli americano dei delfini è un vero e proprio attacco alla biodoversità:

Gli animali sono consapevoli e capaci di soffrire o godere della loro esistenza, non sono cose che possiamo usare per la nostra convenienza. Anche se appartengono a specie diverse non dobbiamo ignorare i loro interessi. Tutti i soldati americani sono volontari, ma anche i soldati di leva hanno alcuni diritti di base. I delfini sono trattati come soldati ma non hanno diritti e sono usati come schiavi. Il tredicesimo emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti vieta la schiavitù.

Via | Zagreenweb
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail