Mobilità sostenibile, in Lombardia gli abbonamenti Io viaggio ovunque

ioviaggio

Io viaggio e non faccio mai benzina. Questo il claim, con i prezzi che corrono fa ancora più effetto, scelto dalla Regione Lombardia per lanciare una nuova campagna di mobilità sostenibile su tutto il territorio regionale.

Io viaggio propone diversi abbonamenti integrati per il trasporto pubblico, suddivisi per province per soddisfare le esigenze specifiche dei viaggiatori pendolari. C'è anche la possibilità di viaggiare su tram, metro, bus urbani ed extraurbani, treni regionali e treni Malpensa Express di 2a classe, battelli e funicolari in tutta la Regione con l'offerta Io viaggio ovunque in Lombardia, a 99 euro al mese.

Per usufruire anche degli InterCity, degli EuroStarCity e degli EuroCity bisogna invece acquistare la Carta Plus Lombardia che costa 20 euro al mese per i tragitti sotto i 50 km e 30 euro al mese per quelli superiori. Il risparmio, secondo i dati diffusi dall'amministrazione comunale, può arrivare a sfiorare i 45 euro al mese per i pendolari. I ragazzi sotto i 14 anni, inoltre, viaggiano gratis se accompagnati da un adulto e ci sono tariffe scontate per gli abbonamenti famiglia.

Inoltre sono previsti abbonamenti per brevi periodi per viaggiare in tutta la Lombardia, che vanno da 1 giorno che costa 15 euro, ad una settimana, 40 euro. L'abbonamento va affiancato da una tessera di riconoscimento rilasciata nelle biglietterie delle stazioni ferroviarie. Per conoscere le diverse modalità di abbonamento disponibili consultate la sezione dedicata ad Io viaggio sul sito della Regione Lombardia.

A gettare qualche ombra sulla nuova campagna di mobilità sostenibile della Regione Lombardia i disagi segnalati da diversi viaggiatori che non si vedono ancora riconoscere il biglietto unico su alcuni bus. Scrive infatti la Gazzetta di Mantova:

In estrema sintesi: la società che gestisce la linea ferroviaria Milano-Mantova già pubblicizza e vende i biglietti unici, ma senza l’ok di Provincia e Comune i ticket non possono essere ancora validi sugli autobus Apam. Tra le due aziende litiganti non godono affatto gli utenti che acquistano i tagliandi e poi scoprono che valgono solo sui treni.

Via - Foto | Regione Lombardia

  • shares
  • Mail