Cnr: riscaldamento globale per cause antropiche

global warming per cause antropiche Negli ultimi 60 anni le attività antropiche hanno causato l'aumento delle temperature globali. Lo scrivono nero su bianco tre scienziati italiani, Antonello Pasini dell'Istituto sull'inquinamento atmosferico (Iia) del Cnr di Roma, in collaborazione con Alessandro Attanasio e Umberto Triacca dell'Università de L'Aquila sulla rivista Atmospheric Science Letters.

Per giungere al risultato i tre studiosi hanno usato l' econometria, sviluppata da Clive Granger Nobel per l'economia nel 2003, mettendo a confronto i dati climatici dal 1850 ad oggi.

Ebbene se c'erano dubbi in merito alle responsabilità delle attività umane quali causa dell'aumento della temperatura globale, questi sono stati spazzati via dai numeri. Spiega Pasini:

Esaminando un modello previsionale che utilizzi solo i dati della temperatura nel passato, abbiamo verificato che l'inserimento delle forzanti naturali non ha nessun impatto sulla previsione, mentre considerare i gas serra conduce a un miglioramento previsionale significativo, che permette di ricostruire in maniera accurata la curva di temperature globali degli ultimi decenni. Questo conferma con una confidenza statistica del 99% che i gas serra di origine antropica hanno ‘causato' la temperatura, nel senso di Granger, cioè hanno avuto un forte influsso sul riscaldamento globale recente, mentre nessun rapporto di causalità è stato trovato per fattori naturali.

Via | Fondazione Univerde, Almanacco della Scienza
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: