Una scuola a impatto zero? Un libro ci racconta i migliori esempi italiani

L’educatore Marco Boschini ha raccolto le best practice attuate da dirigenti, docenti genitori e studenti in Italia

di Letizia

La scuola, luogo deputato a formare le giovani menti, è il laboratorio migliore ove coltivare, anche dal punto di vista ecosostenibile, le coscienze delle generazioni future non solo su basi teoriche, ma con esempi concreti. Questa è l’idea da cui è partito  La mia scuola a impatto zero opera di  Marco Boschini, educatore presso un  centro per bambini a Colorno (PR) – dove è anche assessore all’Urbanistica, Patrimonio e Ambiente – nonché fondatore dell’Associazione Nazionale Comuni Virtuosi.

Il libro, una vera e propria guida, contiene diversi spunti ed esempi di soluzioni virtuose adottate in alcune scuole italiane ed utili a tagliare i consumi energetici, ridurre la produzione di rifiuti, attivare la mobilità sostenibile e favorire alternative a basso impatto ambientale.

Oltre ad abbattere l’impatto ambientale di una struttura -la scuola è assimilabile ad una vera e propria mini-città- le pratiche proposte nel libro possiedono un enorme potenziale formativo: creare un vero e proprio circolo virtuoso grazie alla “esternalizzazioni”, da parte degli studenti, di condotte positive e salvifiche per la tutela dell’ambiente. Perché le storie raccontate siano le prime di tante altre, il libro fornisce, oltre ai racconti, una serie di strumenti utili coi riferimenti normativi da un lato e l’indicazione di link, file e approfondimenti dall’altro.

Via | Sonda

Ultime notizie su Uncategorized

Tutto su Uncategorized →