Ricostruire L'Aquila con più legno e meno cemento

Il forum ai laboratori del Gran Sasso sulla ricostruzione de l'Aquila

L'Aquila e la ricostruzione dell'Abruzzo dopo il terremoto del 2009 ripartono da quel gioiello della scienza che sono i Laboratori Nazionali del Gran Sasso ad Assergi con il Forum OCSE-Gröningen. Ricostruire le città con più legno e meno cemento, affidarsi alle energie rinnovabili, alle smart city. Un progetto complesso Abruzzo verso il 2030: sulle ali dell’Aquila e presentato dal premier Mario Monti con i ministri Fabrizio Barca, Anna Maria Cancellieri e Francesco Profumo.

Scrive la Voce:

Ricostruire l’Aquila con nuove tecnologie per ricostruire una città migliore, insomma, si può. E questo governo ci crede: dai rifiuti ai trasporti, dalla sanità alla sicurezza, più legno meno cemento, case che non solo risparmino energia ma che siano inserite in una rete virtuosa e che addirittura producano energia per il territorio. Lo studio Ocse ha riempito il salone dei convegni con scienziati e aquilani qualunque, ma soprattutto rappresenta il sogno neanche tanto lontano di “una città diversa, non per gli altri ma per gli stessi aquilani”, come ha detto a margine del forum Barca.

Come ha tenuto a precisare il Governo in una sua nota:

Il Seminario rappresenta inoltre un’opportunità per condividere le esperienze con regioni di altri Paesi che hanno affrontato, o si trovano tuttora ad affrontare, sfide simili di sviluppo a seguito di una calamità naturale.

Via | Governo, Abruzzoweb, Voce
Foto | TMNews

  • shares
  • Mail