Acerra, in fiamme il deposito di ecoballe dell'inceneritore


    Update:
    Il Mediano con un articolo di Pino Neri pubblica l'aggiornamento all'incendio dell'altra sera a Acerra. Il deposito che contiene circa 100mila tonnellate di rifiuti divisi in 60mila tonnellate di ecoballe e 40mila tonnellate di talquale e è sorvegliato a vista dai militari. Si teme che l'origine dell'incendio sia dolosa.

Ecoballe, prende fuoco il deposito situato proprio di fronte l'inceneritore di Acerra. Da oggi pomeriggio su Caserta abbiamo visto in volo due Canadair. Non sappiamo se collegati all'incendio ancora in atto o meno. Dalla pagina della Terra dei fuochi su Fb:

Per adesso la notizia del pauroso incendio di ieri notte avvenuto nei pressi dell'Inceneritore di Acerra NON è stata ancora riportata da alcuna delle testate locali e nazionali.

Nello spaventoso incendio, quasi sicuramente di origine dolosa, che ha visto impegnati funzionari delle forze dell'ordine e decine di Vigili del Fuoco, sono andate bruciate, sprigionando fumi altamente tossici e cancerogeni, tonnellate di rifiuti misti accatastate nelle piazzole antistanti l'impianto GESTITO DALLO STATO e SORVEGLIATO DAI MILITARI del battaglione San Marco.

Vi aggiorno non appena ho notizie.

  • shares
  • Mail