Tetti verdi e legno per il museo di Alésia in Francia

museo al�©sia

Un museo in legno, dalla struttura circolare, sormontato da un tetto d'erba. È il Museo di Alésia, in Borgogna, Francia. Ha aperto i battenti lo scorso 23 marzo. Il progetto del museo porta la firma dello studio di architettura di Bernard Tschumi.

Il museo sorge sul campo di una celebre battaglia, avvenuta oltre 2 mila anni fa tra Giulio Cesare che guidava i Romani, ed i Galli, comandati da Vercingetorige. La struttura in legno filtra la luce del sole e garantisce una temperatura ottimale all'interno, con la giusta luminosità alternata ad ombre che assicurano riparo dal calore eccessivo ai visitatori all'interno. La scelta del legno è un omaggio alle costruzioni erette dai Romani nell'area. Accanto al museo sorgerà una struttura in pietra che ospiterà i reperti archeologici della battaglia.

L'erba, gli arbusti e gli alberi che sono stati piantati sul tetto isolano l'edificio e servono inoltre a filtrare l'acqua piovana. Senza contare che il tetto verde è anche un punto panoramico sulla collina teatro della battaglia.

museo alésia 1 museo alésia 2 museo alésia 3 museo alésia 4

Via | Inhabitat
Foto | Tschumi.com

  • shares
  • Mail