Pillola anticoncezionale per scoiattoli

scoiattoli invadentiLeggo su La Stampa che la Regione Piemonte sta studiando una pillola anticoncezionale per scoiattoli.

Già qualche mese fa avevamo pubblicato un post sull'invasione degli scoiattoli grigi che stanno spingendo all'estinzione i nostri scoiattoli rossi. Ora la battaglia sta continuando e si passa alla guerra chimica.

Il primo tentativo di impedire il diffondersi a macchia d'olio degli invasori prevedeva la loro cattura con delle trappole. Agli scoiattoli catturati venivano evitate sofferenze: venivano uccisi in modo indolore, ma il metodo è stato giudicato "barbaro" da alcuni ambientalisti e animalisti fondamentalisti. Anche grazie ai ritardi causati dalle azioni legali di queste proteste oggi ci sono già 10.000 scoiattoli invasori in Piemonte. Nel giro di 5 anni avranno invaso le Langhe, tra 20 le Alpi e tra 50 anni non avremo più scoiattoli rossi in Europa.

Adesso si studierà la pillola, ma mi chiedo: ma non vi sembra uno spreco di risorse, di tempo e di cervelli far tutto 'sto lavoro per poi disperdere dell'altra robaccia chimica nell'ambiente? Mi viene il sospetto che gli interessi in gioco non siano quelli degli scoiattoli.

Sono anche curiosa di sapere se gli animalisti lasceranno che nei laboratori si sperimenti la pillola su degli scoiattoli, che dovranno essere catturati e tenuti in cattività apposta.

» Il sito della European Squirrel Initiative.

» La guerra degli scoiattoli

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: