Dal CNR pesce robot per salvare specie marine in pericolo

Il pesce robot ideato dal CNRUn pesce robot radiocomandato, accettato come leader e in grado di condurre in salvo il banco. E' questa la scoperta degli scienziati dell'Istituto per l’ambiente marino costiero del CNR (Iamc-Cnr) di Oristano. La ricerca peraltro è stata effettuata in collaborazione con l’Istituto politecnico della New York University (Nyu-Poly) e il documento di Stefano Marras (Iamc-Cnr) e Maurizio Porfiri (Nyu-Poly) è pubblicato sul Journal of the Royal Society Interface . In sostanza è stato progettato e realizzato un pesce robotico accettato dai pesci come leader. Dunque se gli altri pesci lo seguono allora si rivela efficace da adottare in quelle situazioni di pericolo per gli animali. Ricordo che un paio di anni fa i pesci robot sebbene conosciuti erano stati usati per compiti minori quali sentinelle per l'inquinamento del Tamigi.

Ha spiegato Marras:

Il tratto innovativo di questa ricerca consiste nell’aver fatto interagire i pesci con un robot che imita artificialmente le caratteristiche degli organismi viventi, sia nelle fattezze che nel movimento, in un ambiente del tutto simile a quello reale.

E ora veniamo alla sua applicazione. Usare il pesce robot leader in quei contesti ambientali di pericolo come rileva Marras:

L’allontanamento dei banchi di pesce dalle zone contaminate da fuoruscite di petrolio o l’aggiramento di dighe che impediscono il regolare percorso migratorio legato alla riproduzione sono solo alcune delle condizioni di pericolo delle quali i pesci potrebbero avvantaggiarsi seguendo i robot.

Via | Comunicato stampa
Foto | CNR

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: