Seguici su

Energia

Il Giappone riparte dal sole, al via costruzione del più grande parco fotovoltaico giapponese

Sole e vento per liberarsi da nucleare e fossili: ha inizio la sfida del Giappone.


Esplorare le potenzialità su larga scala del fotovoltaico nell’approvvigionamento di energia elettrica. Ci prova il Giappone per ritornare a sperare dopo Fukushima, guarendo le ferite causate da un’energia malata qual è il nucleare. Kyocera ha annunciato la costruzione del più grande parco fotovoltaico giapponese, progetto avviato in collaborazione con l’IHI Corporation e la Mizuho Corporate Bank.

Il parco fotovoltaico da 70 MW sorgerà nell’area sudoccidentale dell’isola di Kyushu, nella città di Kagoshima, su 127 ettari di terre inutilizzate. Il costo totale del progetto si aggira sui 309 milioni di dollari. Si comporrà di 290 mila pannelli solari per un risparmio di emissioni di CO2 annue stimato in 25 mila tonnellate. Stando ai dati diffusi da Kyocera, potrebbe fornire elettricità sufficiente a soddisfare i consumi medi di 22 mila famiglie. I lavori partiranno a luglio ma non si sa ancora quando il parco sarà pronto ad entrare in funzione.

Il Giappone ha fretta di trovare un’alternativa pulita al nucleare, dal momento che lo spegnimento dei reattori ha causato un aumento delle emissioni di CO2, per via di un maggior ricorso alle fonti fossili. Puntare su vento e sole sembra al momento l’unica via d’uscita pulita da una sporca situazione.

Via | Business Green
Foto | Kyocera

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa