Dedicare un anno a conoscere il Pianeta

Un anno per il pianeta

Quanti di noi possono dire di conoscere davvero il Pianeta su cui abitiamo? Personalmente non lo conosco e non ho difficoltà a ammetterlo. A dedicare un anno e anche più della loro vita a conoscere la Terra ci hanno pensato due francesi Florent Planas e Nicolas Goursot. I due, coscienti del fatto che l'avvenire ecologico si gioca su iniziative locali, hanno deciso di cercare in giro per il mondo, testimonianze, esempi di azioni concrete e buone pratiche per la tutela degli ecosistemi e della biodiversità.

Ad esempio in una delle tante tappe Florent e Nicolas visitano una fattoria in Texas che produce cotone biologico. Mai a immaginare che nella terra delle estrazioni petrolifere si potesse nascondere una realtà votata alla tutela della biodiversità. Il resoconto della visita è stato pubblicato da 20minutes. Ripensare a un'agricoltura che non sia intensiva ma sostenibile vuol dire abbattere sia le emissioni di co2 e dunque non inquinare, sia rispettare le risorse disponibili e limitate del Pianeta. Dunque anche l'industria del tessile, che è un industria pesante, può avere essere convertita in produzione sostenibile.

I risultati dei viaggi sono visibili sul sito Un an pour la planete dove hanno un blog che raccoglie le foto dei loro viaggi. In ogni caso hanno lanciato una imponente iniziativa The Arcadia Film Festival lanciato in 25 paesi ovvero rassegna di cinema ambientalista. I due possono essere sostenuti grazie all'acquisto di chilometri sicuri del fatto che useranno mezzi di trasporto a basse emissioni di Co2.

Via | Neo-Planete
Foto | Un an pour la Planete

  • shares
  • Mail