Anche gli uccelli lo dicono con un fiore

uccello giardiniere

Coltivare per nutrirsi. Lo fa l'uomo e lo fanno anche altre specie animali spargendo semi. E coltivare piante ornamentali? Lo fa solo l'uomo, capace di apprezzare la bellezza delle piante, al di là degli usi alimentari. Per la prima volta i biologi hanno scovato un'altra specie che apprezza i fiori e si circonda di piante ornamentali per attirare e conquistare un compagno, un po' come facciamo noi umani regalando rose. Si tratta dei bowerbirds, gli uccelli giardinieri (Ptilonorhynchidae), appartenenti all'ordine dei Passeriformi.

Gli uccelli giardinieri erano già noti per il loro singolare corteggiamento. I maschi costruiscono infatti dei piccoli giardini colorati per attirare le femmine, utilizzando oggetti e frutti dai colori molto vivaci raccolti in giro.

L'équipe di ricerca internazionale, coordinata dal Dr Joah Madden della University of Exeter, ha scoperto in uno studio, pubblicato su Current Biology, che i maschi non si limitano a collezionare frutti colorati.

Una volta che i frutti si seccano vanno infatti a seppellirli nei paraggi. In questo modo i semi danno vita a nuove piante ed assicurano al maschio un giardino colorato ed attraente. Tanto che il maschio si ferma nell'area anche per dieci anni a volte.

Non solo, da bravo giardiniere qual è, questo uccello estirpa anche tutte le erbacce infestanti e leva di torno gli altri semi, per assicurarsi che le sue piante ornamentali crescano indisturbate. La pianta in questione è la Solanum ellipticum, caratterizzata da vivaci fiori viola. Ah, l'amour!

Foto | Centre for Research in Animal Behaviour, University of Exeter; P. Canty, Flora.sa.gov.au

  • shares
  • Mail