Green Hill: 30 cuccioli liberati

Nel corso di una manifestazione contro la vivisezione, alcune persone entrano nel laboratorio di Montichiari e liberano cuccioli di beagle

Sotto il cielo azzurro di una primavera inoltrata, tra fronde di braccia al posto di rami, urla di giubilo e tante lacrime, un piccolo beagle – di poche settimane, forse giorni – supera il filo spinato. E’ un omaggio alla libertà, alla bellezza. Uno schiaffo contro quanti sono disposti, ancora oggi, ad approvare la pratica inumana della vivisezione.

Ieri, simbolicamente nella giornanta degli animali da laboratorio, circa una trentina di beagles – per lo più cuccioli ma anche alcuni adulti – sono stati liberati da alcune decine di manifestanti dal laboratorio “lager” di Green Hill, a Montichiari, in provincia di Brescia.

Attualmente, 12 persone sono in stato di fermo. I reati di cui sarebbero accusate sono rapina, furto, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

Le forze dell’ordine, intanto, stanno cercando di recuparare i cani sottratti. Ne avrebbero già trovati 7. L’augurio è che gli altri siano già lontani. In salvo.

Via | youtube

Ultime notizie su Animali

Gli animali e la problematica ecologica: le specie in via di estinzione, le curiosità, la difesa degli animali, le associazioni animaliste.

Tutto su Animali →