Turismo in bicicletta con l'App. Garda bello e buono

Cicloturismo nel Garda

In bicicletta tra vigneti ma senza perdersi o sbagliare strada, usando il tempo per vedere quanto di più bello e suggestivo il territorio possa offrire. Il cicloturismo ha un vantaggio innegabile che anche i centauri ben conoscono: il diretto contatto con l'esterno ma senza inquinare.

Dunque ben vengano le App. per smartphone come Garda bello e buono, che ci aiutano a godere della libertà di una pedalata unita alla conoscenza culturale e enogastronomica di una zona altamente pregiata come il Garda nel pieno rispetto ambientale.

L'applicazione la si potrà scaricare gratuitamente a breve e è molto completa: audioguida e geolocalizzazione. Spiega Brescia Oggi:

Bisogna dire che l'applicativo è «smart», ed è utile: è una mappa ed è anche cicerone, pardon un'«audioguida». Basta solo avere un po' di interesse per i paesaggi del Garda, il mare nostrum, e un po' di voglia di pedalare: il resto vien da sé. Se la bicicletta è fornita di una staffa per fissare lo smartphone al manubrio si dispone di un piccolo visore; in caso contrario lo si tiene in tasca o lo si appende al collo: l'aggeggino prenderà la parola al momento opportuno e ci avvertirà che bisogna girare a destra, o a sinistra, sull'asfalto o sullo sterrato.

  • shares
  • Mail